23a edizione Vernasca Silver Flag

piazza cavalli silver flag

Sabato scorso a Piacenza si è tenuto l’appuntamento annuale dell’Estemporanea di Pittura organizzata dal Club Piacentino Autonomo d’Epoca (CPAE) in collaborazione con il Liceo Artistico Bruno Cassinari.

Già da ormai una decina di anni, infatti, l’immagine della Vernasca Silver Flag viene scelta attraverso un contest di pittura. Per questo motivo i ragazzi del liceo artistico sono invitati a disegnare l’immagine che accompagnerà tutta la rassegna.

Quest’anno gli allievi hanno disegnato e dipinto all’interno della Galleria della Borsa. Successivamente i cavalletti con i loro disegni sono stati esposti in Piazza Cavalli insieme alle auto da Competizione che facevano loro da “modelle”.

Per questa 23° edizione il Comitato Organizzatore ha scelto come tema : “Vitesse en bleue!” Le grandi vetture da corsa francesi. Si parla quindi di Bugatti, Delage, Renault, Peugeot , Alpine, Matra e tantissime altre che saranno protagoniste della prossima edizione della Vernasca Silver Flag  “Concorso Dinamico di restauro e conservazione per vetture da competizione”, che avrà luogo nelle date  29, 30 giugno 1° luglio 2018. La manifestazione è aperta solamente alle vetture da competizione costruite dall’inizio della storia dell’automobile fino alla metà degli anni ’70.

Già da questo sabato sono stati molti gli appassionati che si sono ritrovati in Piazza Cavalli per vedere dal vivo le famose vetture da gara e le opere dei ragazzi del liceo.

Anche se non mi intendo particolarmente di motori, cerco sempre di essere presente a questo evento e ogni volta rimango piacevolmente stupita dalle opere create da questi giovani ragazzi. Andrea, invece, da amante di auto e moto, anche stavolta si è incantato ad ispezionare le varie auto d’epoca presenti in piazza.

La Silver Flag è una manifestazione molto sentita nella mia città e vi invito a conoscerla il prossimo giugno. Pensate che il nome è nato quasi per caso. Infatti come ha raccontato Claudio Casali, l’ideatore della manifestazione, nacque tutto durante un raduno estemporaneo organizzato dal Jaguar Club Italia. Qui Paolo Resmini, l’allora presidente Aci, segnalava l’arrivo ai partecipanti sventolando una bandiera a scacchi. Casali gli si avvicinò dicendogli “Ma cos’è quel relitto di bandiera, non è neanche più bianca e nera, è tanto vecchia che è grigia!”. Resmini ribattè “Ehi, bello, questa è la bandiera che è stata utilizzata per tutte le “Vernasca” e che ha visto il battesimo della Ferrari al Circuito di Piacenza! Non è di stoffaccia, è di seta. Non vedi che sembra d’argento?”. Da qui la decisione di chiamarla “Silver Flag”, bandiera argento.

Volete sapere il disegno che ha vinto il contest pittorico? Eccovi accontentati!

Alla prossima

Ioviaggiocosi.

______________________________________

2 Replies to “23a edizione Vernasca Silver Flag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.