Il mio primo viaggio all’estero #primoviaggioestero

freiburg

Partecipo all’iniziativa #primoviaggioestero della community di cui faccio parte:
Travel Blogger Italiane” di Paola del blog Pasta Pizza Scones. Il post di avvio è di Paola “In vacanza studio in Francia, il mio primo viaggio estero“.

Questa volta l’iniziativa, come avrete letto, riguarda il primo viaggio all’estero!

Se ripenso alla prima volta che feci un viaggio fuori dall’Italia, probabilmente avevo 7 anni. Ma di questi primi viaggi ne ho parlati già nel post dedicato all’iniziativa #viaggi90.
Così ho pensato di raccontarvi della prima esperienza, senza famiglia al seguito, all’estero: un viaggio-studio a Friburgo in Germania.

Questo viaggio, durato una settimana, è stata la mia prima “gita scolastica” al di fuori dell’Italia. Ero in prima Liceo e siccome frequentavo l’indirizzo linguistico e come prima lingua studiavo il tedesco, la nostra settimana di gita aveva come destinazione la Germania.
La scelta degli insegnanti era finita su Friburgo, la vivace città universitaria nella Foresta Nera.

Siamo partiti in pullman e dopo ore di viaggio siamo finalmente arrivati nell’ostello che ci ospitava. Nonostante avessi già viaggiato diverse volte in pullman per lunghe tratte, ricordo che ero abbastanza agitata. Mi ero comprata il trolley nuovo e avevo sperato di non dimenticare nulla a casa. Era la primissima volta che partivo per una intera settimana senza la mia famiglia..

L’ostello, Jugendherberge Freiburg, era a due passi dalla Foresta Nera e a pochi km dalla città. Il centro di Friburgo si raggiungeva facilmente con una linea metropolitana esterna nuovissima.

La mattina studiavamo in una scuola di lingua tedesca e il pomeriggio visitavamo la città.

Ricordo che uno dei primi giorni la scuola ci aveva organizzato una caccia al tesoro per Friburgo, in modo da conoscere subito i punti d’interesse principali della città. Era stato molto divertente.

Colazione e cena le facevamo in ostello, dove ci aspettava un ricco buffet. A alcune mie compagne non piaceva la cucina tedesca.. a me invece piaceva (e piace) molto e perciò non ho mai sofferto la fame! Anzi!

Il pranzo invece era libero. Ognuno mangiava dove più preferiva. Una cosa che ho sempre apprezzato elle varie gite scolastiche che ho fatto durante gli anni di Liceo.

Friburgo mi era piaciuta moltissimo e sinceramente mi piacerebbe ritornarci adesso e rivederla con occhi diversi. Ricordo che era una città comoda da girare a piedi e dall’aspetto tipicamente tedesco. Avevamo visitato la famosa cattedrale ed eravamo stati nella piazza principale. Inoltre ricordo che essendo stata una città fortificata si accedeva al centro storico anche da due delle antiche porte che facevano parte della cinta muraria.

schwabentor friburgo

Devo ammettere che come esperienza è stata molto positiva. Certo all’inizio l’ansia c’era, ma anche il fatto di alloggiare in ostello è stato bello. In ostello abbiamo conosciuto altri ragazzi di altre nazionalità ed è stato divertente.


Non vi nascondo che una volta salita sul pullman per il viaggio di ritorno, si faceva sentire la malinconia. Non vedevo l’ora che fosse l’anno dopo per ripartire.
E’ bello fare esperienze di viaggio “da soli” o “quasi”.. perché permettono di rendersi indipendenti e di adattarsi alle situazioni.

Negli anni successivi siamo andati a Norimberga, Vienna e Berlino, sempre con la vacanza studio. Mentre un anno abbiamo fatto uno scambio interculturale in Inghilterra, ma questa è un’altra storia.. che spero di raccontarvi presto.

Sono curiosa di conoscere i vostri primi viaggi all’estero e come sempre vi aspetto nei commenti!

A presto!

Ioviaggiocosi.

_________________________________________________

(Tutte le foto sono state prese sul web.. in attesa di trovare le mie, che al momento ho perso da qualche parte)

21 Replies to “Il mio primo viaggio all’estero #primoviaggioestero

  1. Io del mio primo viaggio all’estero ho una foto buffissima. Anzi di entrambi i viaggi: quello fatto a 5 anni con i miei in Germania e quello a 14 anni in Inghilterra, da sola (per caso)

  2. Un’esperienza davvero interessante! Ottima soluzione quella di dormire in un ostello, io per il mio primo viaggio all’estero sono finita a casa di una famiglia austriaca senza sapere il tedesco e mi sono sentita davvero in un altro mondo!

  3. Il mio primo viaggio all’estero da sola penso non lo scorderò mai, avevo 11 anni .
    Sono approdata per la prima volta in Irlanda per studiare inglese e ho poi passato 5 estati della mia adolescenza a Dun Laoghaire vicino a Dublino. Provo un affetto per quel posto inimmaginabile.

  4. Direi un bellissimo primo viaggio all’estero il tuo! 🙂 Anche la mia prima esperienza fuori dai confini italiani è stata con la scuola, siamo andati a Vienna! Splendida gita!

  5. Ah le gite alle superiori, la mia prima gita all’estero è stata a Praga, 24 ore di bus, un incubo! Il mio #primoviaggioestero invece è stato in Florida dove ne ho combinate delle belle!

    1. Purtroppo anch’io ricordo le ore di pullman come qualcosa di massacrante 😆
      Comunque chissà che bella la Florida! 😍

  6. Che bella questa gita in Germania e stranissimo che con le scuole siate andati in un ostello anzichè nelle famiglie. Ma credo sia una soluzione economica e anche intelligente, che dovrebbero seguire più istituti. Friburgo è veramente coccola.

    1. Sisi noi sempre in ostello anche perché andando a scuola di lingue la mattina era più facile raggrupparci tutti e partire presto 🙂
      Siamo stati in famiglia soltanto un anno in Inghilterra 😊

  7. Abbiamo fatto la stessa scuola, anche se a qualche anno di distanza 😊 bella Friburgo, ricordo di averla vista velocemente e mi piacerebbe tornare in quella zona della Germania. Scambi e vacanze studio sono (quasi) sempre esperienze molto positive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.