Una pausa pranzo a Bellagio

Bellagio

Se avete seguito le nostre stories di Instagram, saprete che una settimana fa, durante una trasferta di lavoro, ci siamo trovati sul lago di Como..

Finora avevamo visto soltanto la città di Como, quest’inverno, ma del resto del lago non conoscevamo altro.

Durante il viaggio abbiamo avuto la fortuna di costeggiare completamente buona parte di uno dei rami del lago e scoprire i paesini stupendi che vi si trovano.

Inoltre abbiamo anche potuto pranzare a Bellagio, la rinomata località di villeggiatura famosa per la sua pittoresca posizione. Infatti si trova proprio sulla ramificazione del Lago di Como nei suoi bracci meridionali. Da qui sono persino visibili le Alpi.. un vero spettacolo!

Di questo splendido luogo abbiamo visto poco, ma abbastanza da farci subito dire: “Dobbiamo tornarci presto in moto!”

C’era una giornata bellissima ed essendo infrasettimanale c’era poca gente.. qualche turista, ma soprattutto coppie anziane in totale relax!

Ci siamo innamorati della vista lago, ma anche delle piccole viuzze in salita. E’ davvero un posticino da vedere.

Noi abbiamo pranzato in un locale all’interno, senza vista lago, ma forse più caratteristico. Non dobbiamo certo dirvi noi che i ristoranti sul lago sono un pochino più turistici e soprattutto più cari vero?!
Così abbiamo optato per qualcosa di più raccolto..

Se torneremo a Bellagio ci siamo già prefissati alcune cose da fare che consigliamo anche a voi:

  • visitare le ville.. Lungo le rive del promontorio di Bellagio si trovano diverse antiche dimore nobiliari. Tutte sono circondate da meravigliosi parchi e giardini secolari. Abbiamo scoperto che i giardini di Villa Melzi e Villa Serbelloni sono aperti al pubblico e dicono siano davvero meravigliosi;
  • perdersi nel vecchio borgo.. dove si susseguono antiche abitazioni. Hià ci siamo innamorati dei suoi vicoli e delle caratteristiche scalinate acciottolate sulle quali si affacciano i tanti negozi. Dalle vie inoltre si gode di suggestive viste del lago. Dal pontile parte anche un trenino turistico che porta nei punti di maggiore interesse. Noi lo abbiamo incontrato più volte;
  • provare i piatti della cucina bellagina.. Noi abbiamo assaggiato per la prima volta i missoltini (agoni essiccati al sole), ma ci manca ancora da provare la pasta con la bottarga di lavarello, i ravioli di pesce, il riso con pesce persico e la polenta uncia con selvaggina;
  • visitare il museo del ciclismo.. Dedicato agli uomini e alle donne che hanno usato e usano la bicicletta nella vita quotidiana e nelle competizioni sportive;
  • bere un caffè.. in uno dei tanti locali sul lago godendosi il panorama.

Per questi e altri mille motivi.. Bellagio il nostro non è un addio, ma un arrivederci!

E voi ci siete mai stati?!

Ioviaggiocosi.

_____________________________________________

21 Replies to “Una pausa pranzo a Bellagio

  1. Sono stata sul lago di Como da piccolissima e ho una gran voglia di tornarci! La cucina locale è davvero ricca e direi che non mancano nemmeno le attività da fare!

    1. Esatto! Noi non l’avevamo mai vista.. dopo questa giornata ci siamo davvero pentiti di non averlo fatto prima! 😊

  2. Anch’io ho scoperto il Lago di Como e Bellagio durante una trasferta di lavoro. Fortunatamente la conferenza a cui partecipavo era di venerdì, per cui mi sono fermata in zona per il weekend. Ho scoperto davvero dei paesini incantevoli e, considerato che era ottobre, neanche troppo affollati!

  3. L’ultima volta che sono stata a Bellagio era sera ed era buio pesto. E il mio navigatore ad un certo punto mi disse ‘passare in modalità navigazione’ intendendo che dovevo prendere un traghetto per andare dall’altra parte dove mi stavano aspettando 🙂 la prossima volta mi organizzo per arrivarci di giorno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *