Dormire in una botte tra le colline del prosecco

Siamo sempre alla ricerca di posti insoliti da visitare, ma anche dove dormire.

Di recente se ci avete seguito, saprete che siamo stati sulla Strada del Prosecco e quale modo migliore per concludere il percorso se non dormire all’interno di una botte?

Tutto ciò è stato possibile soggiornando nell’agriturismo La Vigna di Sarah.

L’agriturismo

L’agriturismo si trova a Cozzuolo, più precisamente sul cocuzzolo della collina Col de Luna, a due passi da Vittorio Veneto.
La struttura è stata ricavata dal recupero di una casa colonica autoctona.
Questo agriturismo, oltre alle classiche camere, è dotato di altre due “suite” speciali: due botti, da loro chiamate Lunotte.

Siamo stati accolti da Michael, lo chef e gestore della struttura insieme a Sarah.
Ci ha raccontato la storia dell’agriturismo e ci fatto notare l’incredibile posizione in cui si trova: quaranta minuti da Venezia e a un’ora da Cortina d’Ampezzo, perla delle Dolomiti, la vista che si gode è davvero unica e si espande fino alla Laguna di Venezia.

La Lunotta

Le Lunotte, esclusiva dell’agriturismo La vigna di Sarah, sono delle botti in legno e arredate completamente in legno.
Sono davvero confortevoli e complete di tutto, bagno e doccia compresi. Non manca davvero nulla per passare una romantica notte.

Inoltre come potete vedere dalle foto, godono di un panorama meraviglioso. Svegliarsi la mattina, aprire la porta e vedere i filari, sentire cinguettare gli uccellini e veder sorgere il sole, è davvero qualcosa di indescrivibile.

Per non parlare poi della meravigliosa colazione che attende solo di essere gustata.
Frittelle con marmellata (cucinate al momento da Michael), brioches ancora calde, un buon the caldo e un succo di frutta. Non serve davvero altro!
Per i più golosi ci sono anche prodotti salati, yogurt con cereali e molto altro.

Vini e prodotti

L’ultima grande novità dell’azienda è stata la decisione di convertire tutti e 16 gli ettari al biologico così da andare in direzione della sostenibilità del territorio, per salute e per la qualità del prodotto finito.
Il vitigno coltivato è il Glera, a bacca bianca: è un vitigno autoctono, coltivato in questo territorio fino dall’inizio del 1800.

I vini de La Vigna di Sarah sono diversi, ma quello che più ci ha colpito è stato Grappoli di Luna, il primo Prosecco nato da una vendemmia notturna, con l’idea di sfruttare le più fresche temperature della notte per rallentare il processo di fermentazione delle uve appena raccolte, in modo da preservarne aromi e profumi. Eccellente per accompagnare secondi a base di pesce o delle tartare di pesce.

Vi sono poi il prosecco Extra Dry, il Brut, Colle 170 (vino spumante cremoso) e Borgo Luna (uno spumante aromatico).

Noi abbiamo acquistato alcuni souvenir, tra cui anche la loro grappa di prosecco, che abbiamo provato ed è davvero molto particolare!
La Vigna di Sarah produce anche confetture (dai grappoli di luna), tagliolini al prosecco e olio. Oltre alle viti, hanno anche l’uliveto.

Se anche a voi piacerebbe passare una notte romantica in una botte di vino e svegliarvi con la vista panoramica sulle colline del prosecco.. Date un’occhiata al loro sito internet e prenotate subito la vostra fuga romantica.
Esistono diversi voucher: la notte con colazione oppure anche la notte con cena in agriturismo. A voi la scelta!

A noi piacerebbe tornare una seconda volta, per poter scoprire anche quello che non siamo riusciti a visitare nei dintorni di Vittorio Veneto.

Ioviaggiocosi.
___________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.