Durante la preparazione per il nostro viaggio in Marocco di fine dicembre-inizio gennaio abbiamo cercato informazioni riguardo gli abiti da mettere in valigia.
Purtroppo non abbiamo trovato esattamente le informazioni che volevamo e di conseguenza abbiamo poi inserito in valigia anche alcune cose che non abbiamo nemmeno tirato fuori una volta in Marocco.

Per questo motivo abbiamo pensato che potesse essere utile un articolo dove trovare tutte le informazioni riguardo all’abbigliamento adatto a un viaggio in Marocco per fine dicembre o inizio gennaio.
Se avete intenzione di passare il Natale o il Capodanno in terra marocchina, di seguito troverete tutte i nostri consigli, così da portare soltanto il necessario in valigia!

Chiaramente noi ci riferiamo alle località che abbiamo visitato:
Marrakech, Essaouira, Ouarzazate, Gole del Todra, Merzouga e deserto del Sahara.
Inoltre vi ricordiamo che di anno in anno le temperature possono subire variazioni.

Inverno in Marocco

Visitare il Marocco in inverno può davvero essere una buona idea. Questo paese è baciato dal sole tutto l’anno e gode di un clima mite anche a dicembre e gennaio.

Indicativamente nei mesi invernali, a Marrakech, la temperatura media è 16°C (la temperatura massima è 19°C e la temperatura minima è 12°C).
Di giorno si superano anche i 20°C, mentre la sera e la mattina presto c’è più freddino.

Le piogge non sono frequenti, ma di sicuro è possibile incontrarle. Nei nostri 8 giorni, siamo stati davvero fortunati.. sole tutti i giorni e temperature ottimali per visitare le città.

Rispetto e decoro

Quando si viaggia sarebbe bene informarsi sulla cultura del luogo che si va a visitare così da evitare di incappare in spiacevoli situazioni.
La religione marocchina prevede l’utilizzo di abiti decorosi sia per uomini che per donne. Di conseguenza se avete intenzione di visitare il Marocco sarebbe bene evitare vestiti scollati e gonne corte per le donne, mentre per gli uomini prediligere magliette anziché canotte e pantaloni che coprano almeno le ginocchia.
Chiaramente non ci sono divieti, ma se si vuole utilizzare un po’ di buon senso e decoro, questi sono i nostri consigli. In questo modo non vi aggiudicherete sguardi di troppo e sarete più che rispettosi nei confronti dei marocchini.

Per noi non è stato assolutamente un problema cercare di adeguarci anche perché siamo abituati a viaggiare comodi e non utilizziamo mai abiti che diano nell’occhio.
Jeans, pantaloni comodi, maglione o felpa e magliette.

Se doveste visitare il paese in stagioni più calde e siete in canotta (vale soprattutto per le donne), copritevi le spalle con delle stole.. sempre per rimanere rispettose!

Abbigliamento per il deserto

Il deserto è un capitolo a parte in quanto come ben saprete vi è un’escursione termica davvero notevole.
Di giorno troverete temperature accettabili e simili a quelle delle città come Marrakech, Ouarzazate ecc..
La notte invece le temperature scendono al di sotto dello zero e dovrete munirvi di abbigliamento tecnico.

La nostra escursione nel deserto prevedeva un percorso di un’ora abbondante sui dromedari e per questo motivo ci siamo vestiti comodi, tuta, scarpe da ginnastica, felpa e giacca.
Una volta arrivati al campo tendato vi verrà assegnata una tenda dove troverete un letto munito di coperte. A noi, essendo inverno, sono venuti in soccorso con altre 3 coperte. Ovviamente dipende dalle stagioni, ma se preferite essere più tranquilli, consigliamo di portare anche un sacco a pelo.

Per la notte, l’abbigliamento deve essere di un certo tipo, dato che appena scende il sole, il deserto è davvero freddo!
Il nostro abbigliamento era composto da maglia termica, maglia a manica corta, felpa pesante, piumino tecnico da trekking (testato fino ai +5 gradi), calzamaglia termica, pantaloni della tuta felpati, doppie calze da trekking e sciarpone. Ai piedi indossavamo scarpe basse da ginnastica in pelle.
Vestiti così, noi siamo riusciti a dormire sonni tranquilli e non siamo congelati, ma con il senno di poi ci saremmo volentieri messi un bel paio di scarpe da trekking alte e delle calze di lana da aggiungere a quelle che già indossavamo.

Speriamo davvero che questo articolo possa tornarvi utile per organizzare il vostro prossimo dicembre in Marocco.
Se avete ulteriori domande, scriveteci pure nei commenti!

Ioviaggiocosi.
___________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.