Lago di Bled in Slovenia

Il lago di Bled era uno dei miei #traveldreams2017 e finalmente l’ho realizzato quest’estate.

Mi avevano colpito le numerose foto sul web in ogni stagione dell’anno e così mi sono decisa a visitare questo splendido lago con tutta la famiglia, Nala compresa.

Siamo arrivati a Bled la mattina presto, quando ancora c’era poca gente in giro e mi è subito sembrato un posto da favola, nel vero senso della parola.

Soggiornavamo a Bled per una notte in un appartamento che vi consiglio, sia per la comodità, ma anche per la disponibilità in termini di orari e possibilità a parcheggiare l’auto proprio di fronte la struttura. Il nome della struttura è Bled Apartments e si trova sulla strada principale che si percorre arrivando a Bled.

Una volta sistemata l’auto ci siamo incamminati verso il lago ed abbiamo iniziato la passeggiata intorno ad esso. Il sentiero, che si può percorrere a piedi oppure in bici, è lungo 6 km ed è alla portata di tutti, grandi e piccini. Durante il percorso si incontrano diverse panchine, dove poter fare una pausa.

Inoltre lungo il lago è possibile affittare una barca oppure fare un giro sull’imbarcazione tipica, la pletna, e raggiungere l’isola che si trova al centro del lago.

Una volta raggiunto l’isolotto è possibile visitare la Chiesa di S. Maria Assunta (solo dopo essere fatto i 99 scalini!) e suonare la campana, che secondo una leggenda, pare possa far avverare il desiderio di chi la suona.


La leggenda della “campana  dei desideri”, racconta che al castello di Bled viveva la ricca vedova Polissena. Inconsolabile per la morte del marito fece fondere una campanella per la chiesa dell’isola. A causa di un forte temporale l’imbarcazione si capovolse con tutto l’equipaggio e la campana il cui suono si può ancora udire provenire dal fondo del lago. Alla sua morte il Papa inviò alla chiesetta sull’isola una nuova campana. Chiunque, per onorare la Madonna, riesca a suonarla, vedrà avverarsi un suo desiderio.

Essendo estate durante il nostro giro intorno al lago abbiamo trovato pescatori, persone che facevano il bagno e ragazzi che si allenavano in canoa. Infatti Bled è famosa anche per questo sport e spesso ospita gare internazionali di canottaggio.

Una cosa carina che ci è capitata è stata su una delle sponde del lago. Infatti attraverso un’iniziativa venivano regalati gelati, di una marca slovena, a tutti i turisti. E una merenda non si rifiuta mai!

Dopo il giro abbiamo pranzato in una Gostilna, ossia una trattoria locale, davvero ottima (nei prossimi post tutti i dettagli). Dopodiché abbiamo deciso di visitare l’altra attrazione principale di Bled: il castello.

Il castello di Bled risale al 1004 (ha da poco compiuto mille anni!) per volontà di Albuino, vescovo di Bressanone. Il castello non ha al suo interno sale sontuose, poiché non fu mai praticamente abitato. Un terremoto danneggiò il castello nel 1511, pertanto venne ricostruito e gli fu data l’immagine che ha tutt’ora. La parte meglio conservata è la cappella gotica nel cortile superiore. Dal 1951 al 1961 il castello venne ristrutturato sotto la guida del ing. arch. Tone Bitenc. Un locale vicino al cortile inferiore fu adibito a stamperia del castello, e sotto di esso venne posizionata la cantina del castello. Di fianco al cortile superiore si trova invece il museo che presenta la storia di Bled.

Durante i mesi estivi a Bled vengono organizzati diversi eventi, anche nel castello. Noi siamo capitati durante una festa gastronomica. Infatti vicino alle sponde del lago, ai piedi del castello, c’erano un sacco di stand gastronomici e la sera degli eventi musicali. Noi abbiamo deciso di provare le prelibatezze del posto e abbiamo cenato sulla fiera. Davvero un’ottimo modo per provare i diversi piatti tipici sloveni sotto forma di street-food.

Bled è davvero un luogo magico e ve lo consiglierei in qualsiasi stagione dell’anno. Qui potrete anche godervi le acque termali. Infatti Bled è anche una rinomata meta del turismo termale. Le sorgenti termali oggi sono captate nelle tre piscine dei seguenti hotel: Grand Hotel Toplice, albergo Park e albergo Golf.

Probabilmente d’estate ci sono maggiori attività da fare, ma anche in autunno ed in inverno deve essere favoloso! E’ una meta adatta a tutti, coppie alla ricerca di luoghi romantici, famiglie e anche a chi possiede un cane. Qui gli animali sono i benvenuti! Noi non abbiamo avuto nessun tipo di problema e Nala è potuta venire con noi ovunque, anzi… nei locali ci hanno sempre portato una ciotola d’acqua per lei.

A breve troverete nel blog le 10 cose da fare a Bled! Intanto vi consiglio di dare un’occhiata al VLOG Lago Di Bled in Slovenia sul canale YouTube.

Vi aspetto!

 

Ioviaggiocosi.

____________________________________________

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *