5 motivi per visitare Bergamo Alta

Dopo aver avuto il piacere di visitare la città alta di Bergamo non posso che consigliarvela.

Se non sono ancora riuscita ad incuriosirvi con i precedenti articoli, voglio provarci con quest’ultimo..

Probabilmente in pochi conoscono le bellezze che essa racchiude e per questo motivo voglio darvi 5 buoni motivi per non perdervela:

  1. per l’ARTE di cui è ricca.. Bergamo possiede monumenti di grande valore artisticoe architettonico, come per esempio: il Palazzo della Ragione, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Duomo e la Cappella Colleoni. Passeggiando tra le sue vie in salita e discesa si incontrano tanti gioiellini artistici;
  2. per la sua STORIA.. E’ una città che ha avuto diverse dominazioni durante il passare del tempo, tra cui quella veneziana che ha portato diversi cambiamenti alla città. Inoltre è una città che apparentemente sembrerebbe medievale, ma in realtà nasconde secoli di storia romana. Dal II secolo a.C. fino al 476 d.C. era una città romana. I resti di epoca romana sono all’incirca 3 metri sotto il suolo e si possono vedere nel museo ai piedi del Campanone. Bergamo vanta anche diversi personaggi illustricome per esempio il condottiero Bartolomeo Colleoni, Papa Giovanni XXIII, Giacomo Manzù e Lorenzo Lotto. Quest’ultimo, nonostante non sia bergamasco, ha però prodotto qui i suoi capolavori;
  3. per l’ottima CUCINA.. Durante la nostra visita abbiamo potuto assaggiare alcuni dei piatti tradizionali e non vediamo l’ora di provare gli altri. Famosissima è la polenta, che un tempo veniva servita con la selvaggina o gli uccelletti. Da diversi anni è proibito cacciare gli uccelletti e di conseguenza potete gustare la polenta con selvaggina o formaggi tipici. A proposito di formaggi, lo sapevate che sono ben 9 i formaggibergamaschi che hanno ufficialmente ottenuto la Denominazione d’Origine Protetta (DOP)?! Uno dei più antichi formaggi è lo Strachitunt, che consiglio davvero di provare! Un altro primo della tradizione sono i Casoncelli alla Bergamasca, pasta fresca con ripieno di carne, da abbinare ad un buon vino tradizionale: il Valcalepio. Quest’ultimo si trova in bianco, rosso, rosso riserva e moscato passito. Infine è da ricordare il dolce tipico, ossia “Polenta e Osei“, ideato nel 1910 da Alessio Amadeo, che richiama il tradizionale piatto tipico salato (polenta e uccelli). E’ un dolce di pan di spagna con una farcia a base di cioccolata, nocciole e liquori, il tutto è ricoperto da pasta di marzapane gialla decorata con uccellini di pasta di mandorle aromatizzati al cioccolato e marmellata;
  4. per i bellissimi PANORAMI.. Bergamo è una città a suo modo romantica. Nella città alta ci sono diversi luoghi dove poter godere di bellissimi panorami. Dal giro di ronda della Rocca, alle Mura Veneziane e ancora dal Convento di San Francesco;
  5. perché è perfetta per un WEEKEND.. Raccolta e visitabile a piedi, ma anche comoda per raggiungere il lago d’Iseo e le tre valli bergamasche: Valle Brembana, Seriana e Imagna. Se avete intenzione di visitare città Alta e città Bassa non vi basterà certo una sola giornata. Noi abbiamo visitato città Alta in 4 ore, ma non abbiamo visto tutto quello che offriva. Secondo me l’ideale sarebbe poter dedicare a Bergamo un weekend. Il periodo ideale è settembre, sia per il clima mite, sia per i diversi eventiche vengono organizzati in questo mese come per esempio la Millegradini. Si tratta di una manifestazione che unisce sport, divertimento, storia e cultura. C’è una gara agonistica, ma anche una marcia non competitiva durante la quale è possibile visitare luoghi solitamente chiusi al pubblico con una guida che ne racconta la storia. (Qui il sito per rimanere aggiornati per le prossime edizioni).

Come potete vedere Bergamo offre molto sia a livello culturale che culinario e per questi motivi vi consiglio davvero di inserirla nelle vostre prossime mete.

Per un tour guidato consiglio Guide Turistiche Città di Bergamo, che ho provato personalmente e grazie alle quali abbiamo visitato la città e conosciuto tantissime curiosità. Sul loro sito trovate tutte le informazioni utili per le visite guidate.

Ioviaggiocosi.

_____________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *