A settembre, se ci avete seguito nelle Instagram stories, saprete che siamo stati invitati a Torino per provare un tour della città davvero molto particolare.

Somewhere Tours, infatti, ci ha permesso di scoprire le tradizioni esoteriche della città attraverso il loro tour Torino Magica®!

Eravamo stati 3 giorni a Torino un anno prima a gennaio, ma questa volta abbiamo nuovamente scoperto luoghi magici e insoliti che ci hanno fatto apprezzare il capoluogo piemontese ancor di più.

Non vogliamo (e non possiamo) dirvi troppo di questo tour perché ci piacerebbe lo provaste sulla vostra pelle, ma ci teniamo comunque a raccontarvi come si è svolto e indicarvi alcuni dei luoghi visitati.

Perchè si parla di magia a Torino

Sorta alla confluenza di due fiumi, il Po e la Dora, e posta al vertice di due triangoli, quello della magia bianca e quello della magia nera, Torino vanta una tradizione esoterica secolare.

Si narra che la città sia divisa in due zone:

  • la parte “bianca” e positiva della città che ha il suo cuore in Piazza Castello,
  • la parte “nera” che invece si colloca in Piazza Statuto.

Inoltre si dice che insieme a Lione e Praga, Torino formi il triangolo di magia bianca mentre con Londra e San Francisco il triangolo di magia oscura.

Il tour

Magia Nera

Di seguito vi lasciamo alcune delle tappe principali del tour legate alla magia nera.

piazza statuto

Siamo partiti da Piazza Statuto, che come vi abbiamo detto è il fulcro della magia nera. Qui si trova il monumento dedicato alle vittime del Frejus. C’è anche un’interpretazione esoterica di questo monumento che lo vede come una commemorazione di uomini che sacrificarono la propria vita in onore della scienza e della tecnologia. Sulla punta vi è anche un angelo con una stella a cinque punte che viene identificato proprio in lucifero. A questo si aggiunge il fatto che non è rivolto al traforo del Frejus, ma bensì verso la Torino bianca.

Valdocco

Un altro luogo oscuro a pochi passi da Piazza Statuto è il quartiere Valdocco, il cui nome ha diverse interpretazioni. Potrebbe derivare da “valle occidentalis“, ma alcuni dicono invece derivare da “valle uccisorum” (valle degli uccisi) poiché qui furono uccisi i tre santi martiri della città.

Rondò della Forca

Vi è poi un luogo molto famoso tra i torinesi, il Rondò della Forca. E’ qui che veniva messa la forca per l’impiccagione. Un luogo oscuro, la cui magia nera viene però mitigata dal monumento che vi si trova vicino, dedicato a San Giuseppe Cafasso.

Mentre ci trovavamo in questa zona, la guida ci ha raccontato alcune storie legate al boia e al pan carrè davvero interessanti. Per scoprirle ti consigliamo di provare questo tour!

fontana delle Quattro Stagioni 

Dai luoghi oscuri ci siamo poi spostati in Piazza Solferino, dove al centro si trova la celebre fontana Angelica, che cela misteri legati alla massoneria. Le grandi statue della fontana sono un’allegoria del percorso per entrare in una loggia massonica. I piccoli putti hanno tra le mani altri simboli massonici. Così come i palazzi adiacenti alla piazza che riportano simboli massonici sui portoni o addirittura occhi inquietanti sui marciapiedi.

il portone del diavolo

Ultima tappa prima di entrare nella parte “bianca” della città: Palazzo Trucchi di Levaldigi. Si narra che il proprietario fosse molto odiato dalla gente, che di conseguenza faceva girare voci sul fatto che avesse fatto un patto col diavolo. Lui stesso giocava su questa diceria e dopo aver lasciato il palazzo senza portone per un poi di tempo, aveva deciso di farlo posizionare durante la notte. In questo modo si pensò che fosse proprio opera del diavolo. Il portone riporta diversi motivi floreali che si mescolano insieme ad altri diabolici.

Il palazzo è stato teatro anche di delitti e misteri irrisolti. Nel 1790 una ballerina fu pugnalata e il colpevole, così come l’arma, non furono mai ritrovati. Agli inizi dell’ottocento, invece, un soldato vi entro all’interno senza mai più uscirne.
Ad oggi si dice che sia ancora infestato dai fantasmi.. molto inquietante non trovate?!

Magia Bianca

Lasciati i palazzi massonici, abbiamo raggiunto i luoghi della magia bianca. Vi lasciamo alcune delle tappe più importanti.

piazza san carlo

Arrivando in Piazza San Carlo, che ancora mostra i segni degli assedi subiti, si entra nella parte “bianca” della città. Se guardate bene vi sono ancora i segni delle palle di cannone sulle facciate dei palazzi che la circondano.
E’ qui che vi è un affresco della Sindone, simbolo di energia positiva per la città.

duomo di torino

Raggiunta la cattedrale di Torino, al cui interno è custodita la Sindone, è importante notare anche la meridiana con i segni zodiacali.

Piazza Castello

A pochi passi dal Duomo in Piazza Castello, luogo fulcro delle energie positive della città, abbiamo fatto un piacevole e divertente incontro con il fantasma Madama Reale Cristina di Francia. Si è trattato di un piccolo intermezzo teatrale organizzato da Somewhere Tours che ha reso ancor più magico questo itinerario per Torino.

Ovviamente ridendo e scherzando anche i due attori ci hanno raccontato vicende, leggende e aneddoti interessanti legati al tema del tour.

chiesa della gran madre

Ultima tappa del tour è stata davanti alla Chiesa della Gran Madre.
Questa chiesa caratterizzata dalla presenza di statue allegoriche pare celi anche un grande segreto. Una delle statue, quella con la coppa in mano, pare proprio stia indicando dove si trovi il Santo Graal!

Il tour è finito qui ed è proprio qui che ha acceso una grande curiosità in noi. I misteri non sono finiti e ci piacerebbe approfondire ancora meglio questi temi. Con un nuovo tour?! Chissà!

Informazioni utili

Se anche voi volete partecipare a questo tour, vi ricordiamo che potete farlo ogni giovedì o sabato sera alle ore 21.00: ritrovo in Piazza Statuto, 15.

Potete prenotare chiamando il numero 011 6680580 oppure scrivendo a booking@somewhere.it .

Somewhere Tours organizza anche tantissimi altri tour alla scoperta di Torino. Visitate il loro sito internet per scoprirli.

Se nel frattempo volete farvi un’idea ancor più vivida, non perdetevi il nostro video dedicato a questo magico tour: Torino Magica® con Somewhere Tours.

Ioviaggiocosi.
_____________________________________________________________
(in collaborazione con Somewhere Tours)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.