Una settimana fa siamo stati in Valtellina e su consiglio di Carlo, proprietario del Ristorante San Carlo, dove siamo stati ospiti a pranzo, abbiamo deciso di esplorare i dintorni.
Abbiamo così scoperto Chiuro, Chiesa in Valmalenco e Sondrio.

Vi lasciamo il nostro itinerario, così da potervi fare un’idea e organizzare presto un bel viaggio in Valtellina.

Chiuro

Siamo arrivati a Chiuro la mattina presto. La giornata era davvero stupenda, seppur fredda, così abbiamo deciso di fare una passeggiata per il paese.
Abbiamo scoperto che Chiuro è considerata città del vino. Questo perché si trova immersa tra meleti, ma anche vigneti e di conseguenza è “capitale” della produzione enologica valtellinese. Pensate che è la più vasta area terrazzata d’Italia (i vigneti occupano 140 ettari).
Tra le sue vie e i dintorni vi accorgerete presto della presenza di numerose cantine vitivinicole.

Nel borgo non potete dimenticare di vedere l’antico castello di Stefano Quadrio, la Chiesa dei SS. Giacomo e Andrea di origine medievale e il cinquecentesco portico dei Disciplini che si trova affianco.

Chiuro è un ottimo punto di partenza per escursioni, passeggiate e tour enologici. 
E se passate di qui per pranzo o cena, non dimenticatevi di Ristorante San Carlo, dove degustare vini accompagnati ai deliziosi piatti tipici valtellinesi.

Castel Grumello

Dopo pranzo ci siamo spostati sulla via panoramica che porta a Castel Grumello (Castello de Piro al Grumello), voluto dal ghibellino Corrado de Piro. Infatti è proprio su delle pareti di roccia a strapiombo e un meraviglioso panorama, che dal XIII secolo si erge una rocca fortificata. Si tratta di un esempio di castello “gemino”, ossia due edifici speculari, uno militare e uno residenziale, uniti da un tratto di mura.

Grazie al FAI il Castello è stato restaurato e riaperto al pubblico nel 2001.

Chiesa in Valmalenco

Nel primo pomeriggio abbiamo poi deciso di raggiungere un posto che per Fede aveva un importante significato: Chiesa in Valmalenco.
E’ qui anni fa, suo padre si occupò di creare un mosaico per il Santuario della Madonna degli Alpini.
Approfittando della giornata in Valtellina, abbiamo così raggiunto il Santuario per vedere con i nostri occhi il lavoro del papà di Fede.
Grazie a questa piccola deviazione siamo riusciti anche a vedere la prima neve dell’anno!

Chiesa in Valmalenco è, insieme a Spriana, Caspoggio, Lanzada e Torre di Santa Maria, uno dei cinque comuni nei quali è divisa la Valmalenco.

Il Santuario dedicato alla Madonna degli Alpini di Chiesa Valmalenco si trova immerso in uno scenario stupendo: tra le montagne dove spicca la piramide del Pizzo Scalino. Se capitate di qui, è anche questo un posticino imperdibile.

Sondrio

La giornata abbiamo poi deciso di concluderla a Sondrio, nel cuore della Valtellina e incastonata tra le Alpi Retiche e le Orobie.
Abbiamo passeggiato per la città, perdendoci letterlamente tra i suoi vicoli fino ad arrivare in Piazza Garibaldi.
Siamo stati subito rapiti da una mostra fotografica che riguardava il paesaggio naturale della Valtellina.
Per i più piccoli invece vi era un padiglione con all’interno una mostra di insetti davvero molto particolare ed ad ingresso gratuito.

Purtroppo la giornata e le ore di luce stavano terminando, così ne abbiamo approfittato per bere una cioccolata calda in uno dei bar che si affacciavano sulla piazza.
Ci piacerebbe molto tornare a Sondrio e visitarla per bene. Abbiamo scoperto che a Castello Masegr vi è una camera picta decorata con un ciclo di affreschi dell’Orlando furioso, mentre la Collegiata dei santi Gervasio e Protasio in piazza Campello custodisce importanti tele e affreschi.

Se torneremo con la bella stagione di sicuro non vogliamo perderci la famosa Via dei Terrazzamenti, un percorso ciclopedonale lungo settanta chilometri e che permette di attraversare la zona più tipica del paesaggio agrario valtellinese.

Speriamo che questo breve itinerario vi abbiamo fatto venire voglia di scoprire questi luoghi.
Se così fosse, non esitate e fatecelo sapere nei commenti!

Ioviaggiocosi.
___________________________________________________________

One Reply to “Una giornata in Valtellina: Chiuro, Chiesa in Valmalenco e Sondrio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.