Una delle cose da non perdere se siete in Alta Pusteria durante l’estate è sicuramente la pista ciclabile della Drava, che parte da San Candido e finisce a Lienz: 44 km di puro divertimento!

In realtà il percorso potete iniziarlo anche da Dobbiaco, allungando il percorso di circa 5km.

Ve ne avevamo già parlato nel post “Una settimana d’estate tra Brunico e dintorni” ricordate?
Oggi approfondiamo meglio e vi spieghiamo bene come poter percorrere questa splendida pista ciclabile nella natura.

Noleggio bici

Noi da sempre (almeno una decina d’anni) noleggiamo le bici da Papin Sport di San Candido.
Ci siamo trovati bene ogni volta e di conseguenza ve lo consigliamo caldamente.

Potrete scegliere tra la classica city bike o la mountain bike. Noi abbiamo sempre utilizzato la city bike, in quanto la pista ciclabile non ha particolari tratti ripidi e di conseguenza non è necessaria la bici sportiva, ma ovviamente è una scelta molto soggettiva.
Se avete bambini o cagnolini potrete noleggiare insieme alla bici anche il carretto. In questo modo potrete pedalare comodamente insieme ai vostri passeggeri che saranno proprio dietro di voi!

Compreso nel noleggio della bici avrete sempre:

  • una cartina con l’itinerario da percorrere
  • un frutto
  • una bottiglia d’acqua

Il percorso

Questa pista ciclabile è adatta a tutti, anche a chi viaggia con bambini. Il dislivello massimo tra l’inizio e la fine del percorso è di 500 m.
Normalmente il percorso è fattibile in 2-3 ore a seconda della velocità e di quante soste intendete fare.
Noi vi consigliamo di fermarvi a fare una piccola pausa alla Loacker, la famosa fabbrica dei wafer non solo. Qui potrete acquistare direttamente qualche snack o bere un caffè per poi ripartire.
Per quanto riguarda il pranzo, troverete tanti punti ristoro lungo il percorso.
Noi per comodità ci fermiamo sempre verso la fine, in un locale austriaco per gustarci un piatto di würstel e dissetarci con una barretta fresca.

Alcune delle località che incontrerete durante il viaggio sono:

  • Sillian
  • Strassen
  • Abfaltersbach
  • Anras
  • Assling
  • Leisach
  • Amlach
  • Lienz

Arrivati a Lienz, vi consigliamo di non riprendere subito il treno, ma di approfittare per visitare questa splendida cittadina.

Il ritorno in treno

Una volta arrivati a Lienz potrete decidere di tornare in bici oppure fare come facciamo sempre noi: tornare comodamente in treno!
I biglietti del treno potrete comprarli direttamente alla stazione di Lienz.
Sul treno è possibile caricare anche le bici nei vagoni riservati. Altrimenti Papin Sport vi offre la possibilità di lasciare le bici in appositi punti di ritiro di fianco alla stazione e penseranno direttamente a tutto loro. Voi non dovrete più preoccuparvi di riconsegnare la bici, ma di godervi il vostro rientro in treno senza pensieri.

Ricordatevi di avere con voi il documento d’identità, in quanto dall’Italia supererete la frontiera arrivando in Austria!

Ioviaggiocosi.
___________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.