Bratislava in una giornata

Bratislava è stata la prima tappa del nostro on the road estivo.

Ci ha accolti con un temporalone, ma la mattina seguente ci siamo svegliati con il fresco e una bella giornata.
Questo ci ha permesso di visitarla e farci un’idea della capitale slovacca.

Ovviamente non siamo riusciti a vedere tutto e a visitarla completamente. Il tempo era poco, così abbiamo deciso di andare alla scoperta senza mete prefissate.
Ad eccezione della ricerca di alcune delle famose statue che popolano la città.

Non so se sapete che Bratislava è famosa per avere curiose statue in bronzo disseminate per il centro storico. Queste statue sono in continua evoluzione e nascono dall’idea di rivitalizzare il centro dopo la caduta del Comunismo. Ecco quelle che abbiamo trovato:

  • Cumil il guardone,
  • Il soldato di Napoleone,
  • Il paparazzo, che purtroppo avevano già rimosso. Abbiamo trovato il luogo dove era installata, ma ahimè non c’era più. Non abbiamo capito il perchè!

Oltre a queste ci sarebbe anche il Barone di Munchausen, seduto su una palla di cannone e lo scrittore H.C. Andersen, noto in città per aver scritto a Bratislava “La piccola fiammiferaia”.

Di seguito vi lasciamo i luoghi d’interesse che abbiamo visitato e che ci sono piaciuti particolarmente.

La città vecchia

Il centro storico della città è molto raccolto e completamente pedonale. Si gira benissimo ed è stupendo perdersi tra i suoi vicoli ricchi di scorci particolari.


Ci hanno colpito la bellezza dei palazzi signorili e delle piazzette.
Inoltre il centro ha tantissimi locali e bistrot molto curati.
Le piazze principali sono: Hlavné námestie e Hviezdoslavovo námestie.
Nella prima si trovano il vecchio Municipio e la Fontana Roland. Nella seconda, invece, l’edificio più noto è il Teatro Nazionale Slovacco. Qui vi sono anche il Radisson Blu Carlton Hotel e le ambasciate di Germania e Stati Uniti d’America.

La chiesa di San Martino

Si tratta della chiesa più importante a Bratislava. Ha una torre campanaria alta più di 85 metri e per diversi secoli fu il luogo di incoronazione dei sovrani ungheresi.
Se decidete di visitarla, vi consigliamo di non perdere anche le catacombe sottostanti la chiesa.

Un’altra chiesa molto amata dagli abitanti e dai turisti è la Chiesa di Santa Elisabetta, più conosciuta come Chiesa Blu. Noi questa non siamo riusciti a visitarla e l’abbiamo soltanto vista in foto.

Il ponte nuovo

Il Novy Most è una costruzione moderna che collega il quartiere residenziale di Petržalka con la Città Vecchia. Da un lato si trova una costruzione a forma di disco, che gli abitanti hanno soprannominato Ufo, dove hanno sede un ristorante di lusso, uno skybar e una piattaforma dalla quale si può godere di una vista panoramica della città.

Il castello

Il castello di Bratislava si trova in posizione sopraelevata rispetto la città e domina la Città Vecchia e il Danubio. Dal castello si gode di una bellissima vista della città e se il cielo è sereno si scorge anche di Vienna. Il castello attualmente ospita il Museo Nazionale Slovacco.

Casa del Buon Pastore

Pare essere uno degli edifici più piccoli d’Europa. pensate che ad ogni piano c’è soltanto una sola stanza. Attualmente all’interno di questo edificio in stile rococò ci sono il Museo dell’orologio e un pub al piano terra.

Seppur per poco tempo, Bratislava ci ha fatto innamorare. Contiamo di poterci tornare nuovamente e visitare ciò che non siamo riusciti per mancanza di tempo.
Da quanto abbiamo potuto vedere anche i suoi dintorni sembrano essere interessanti e non ci dispiacerebbe un viaggio in Slovacchia, magari itinerante.

Per scoprire dove abbiamo mangiato e cosa abbiamo assaggiato della cucina slovacca non perdetevi i prossimi post.
Intanto non dimenticate di guardare il video sul nostro canale YouTube: Una giornata a Bratislava.

E se avete già visitato la Slovacchia o la sua capitale, fateci sapere se ci siamo persi qualcosa!

Ioviaggiocosi.

____________________________________

8 Replies to “Bratislava in una giornata

  1. Con questo articolo mi avete proprio incuriosito su Bratislava, sempre una città deliziosa, che mi piacerebbe proprio vedere una volta! Secondo voi in un weekend è fattibile?

  2. Non potevo perdermi questo post su una delle mie città preferite!! 🙂 Quanti bei ricordi mi sono tornati in mente! Io ci sono stata a inizio anno, in gennaio, e ho vissuto il suo fascino invernale. Quello estivo mi mancava, ma vedo che è sempre bellissima! <3

  3. Bratislava mi è rimasta sulla gola, come si dice da me. Ci sarei dovuta andare un paio di volte da Vienna e alla fine non l’ho mai raggiunta. I luoghi ci chiamano in momenti esatti delle nostre vite e si vede che non è ancora giunto, per me, il suo momento. Grazie a te posso fare un giretto virtuale. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.