Quest’anno dopo la quarantena, ma soprattutto dopo il rientro a lavoro (davvero tosto.. per fortuna) avevamo bisogno di rilassarci un po’.. solo noi due.

Così anche se l’estate era già inoltrata, avevamo davvero voglia di terme e relax.

La nostra scelta è ricaduta subito sulle QC Terme di Pozza di Fassa. Qui potevamo rilassarci e allo stesso tempo respirare aria fresca di montagna: un binomio che si è presto rivelato vincente!

Come raggiungerle?

Le QC Terme Dolomiti si trovano a Pozza di Fassa. Sia che arriviate da Moena o da Canazei dovete proseguire su Strada Dolomites e svoltare poi nella Strada de la Veisc. Da qui seguire l’indicazione “Terme”.

Anche queste terme fanno parte della stessa catena anche di quelle che trovate a San PellegrinoRoma, Milano, Pré Saint Didier, Torino, e Bormio.

Come funziona?

Il centro termale si sviluppa su tre livelli per un totale di 4.300 mq e qui viene utilizzata la preziosa acqua termale della sorgente di Alloch. Si tratta dell’unica sorgente solforosa del Trentino, nota fin dall’antichità per le sue qualità grazie alla presenza di sali minerali, zolfo, solfato, calcio e magnesio.

  • Vasche idromassaggio e idrogetti
  • Vasche sensoriali e cascate
  • Biosaune
  • Bagni a vapore
  • Olfattorio
  • Sale relax
  • Stanza del sale

Compreso nel biglietto di ingresso il famoso Aperiterme: l’unico aperitivo in accappatoio, a base di bollicine e prelibatezze da gustare.

COVID-19 : Al momento non sono temporaneamente praticabili saune e bagni a vapore.
Inoltre è stato attivato un protocollo di sicurezza QC Care.

I nostri consigli:

  • Vi invitiamo a dare un’occhiata al sito internet per rimanere aggiornati sugli eventi organizzati nei vari giorni della settimana;
  • Dato che le vasche, soprattutto quelle esterne, sono calde (circa 36 gradi) consigliamo soprattutto a chi ama godersi gli spazi aperti, di andarci da ottobre ad aprile. Noi abbiamo apprezzato l’acqua termale calda anche in agosto poichè in montagna le temperature sono sempre più basse rispetto ai centri termali situati in città;
  • Vi consigliamo di andare infra-settimanalmente per evitare troppo caos e rovinare quindi l’atmosfera rilassante.
  • Attualmente con le normative Covid-19 gli ingressi sono contingentati e l’accesso alle varie vasche è consentito per un massimo di persone per volta. Noi abbiamo davvero apprezzato questa cosa per la salute ma anche per l’intimità. Ci siamo trovati nella vasca idromassaggio in due ed è stato davvero stupendo!

Ioviaggiocosi.
___________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.